Vota SI per il futuro dei Counselor

Vota SI per il futuro dei Counselor

Cari Colleghi e Soci,
siamo in piena Inchiesta Preliminare Pubblica (IPP) sul sito dell’UNI per normare la figura del Counselor, fino al 25 ottobre. Tutta la comunità del Counseling (Counselor, Associazioni, Clienti, psicologi favorevoli) si sta muovendo compatta per esprimere il SI affinché prosegua l’iter di normazione della figura professionale di Counselor. Non c’è da stabilire, come una parte del mondo della psicologia strombazza, se riconoscere o meno la professione di Counselor. La L. 4/2013 dice già che la professione di counselor esiste. E nella stessa legge, lo Stato delega all’UNI il compito di normare la professione. Perciò coinvolgiamo tutti i nostri contatti nell’esprimere il nostro SI.

▶️Diciamo SÌ Siamo i primi a voler regolamentare la nostra professione, perché per primi conosciamo l’importanza di uniformare regole deontologiche e criteri formativi dei counselor italiani.
▶️Diciamo SÌSiamo i primi a voler definire meglio gli spazi e con maggiore accuratezza i confini professionali.
▶️Diciamo SÌPer rispetto ai clienti con cui lavoriamo, affinché siano tutelati nella scelta di professionisti seriamente formati e qualificati.

ATTENZIONE
È importante che ci sia una partecipazione compatta e piena da parte di tutta la comunità dei Counselor.
Non solo: coinvolgiamo chiunque si sia interessato al Counseling, coloro che lo hanno sperimentato ed utilizzato, i clienti che hanno trovato giovamento nei percorsi di Counseling e chiunque abbia interesse verso il benessere della persona e voglia sostenere la validità di questa professione.
È la nostra occasione, è il momento di dire e far sentire la nostra voce, di dare il nostro contributo. Non partecipare a questa manifestazione di interesse potrebbe precludere la possibilità che il tavolo normativo avvii i suoi lavori e la sua chiusura questa volta sarebbe definitiva.

Vota sì per il futuro dei counselor