Programma

Nella mattinata di venerdì 11 dicembre a tutti gli iscritti al Convegno verrà inviato il link alla piattaforma dove si svolgerà l’evento. L’apertura dei lavori è prevista per le ore 18.00.

L’INDIVIDUO NON ESISTE: LA RIVELAZIONE DEL COVID E LE RELAZIONI COME FORZA DI GENERAZIONE
Chiara Giaccardi, docente ordinario di Sociologia e Antropologia dei media presso l’Università Cattolica di Milano. Ultimo libro ‘Nella fine è l’inizio’ con M. Magatti (Il Mulino, 2020)

Il COVID  ha mostrato inequivocabilmente la costitutiva infrastruttura connettiva del nostro vivere, e anche la parzialità e astrazione dell’antropologia individualistica sulla quale si basa la società dell’iperconsumo – un modello altamente entropico che sta consumando le risorse del pianeta, esasperando le disuguaglianze sociali, compromettendo il  futuro delle prossime generazioni. È partire dalle relazioni, che precedono l’individuo e fondano la sua stessa possibilità di individuarsi, che occorre avviare un cambiamento in direzione neghentropica: contributiva e generativa.

“I CARE” NELL’ONLIFE: COSTRUIRE RELAZIONI TRAMITE LE PAROLE NEL BEL MEZZO DI UNA PANDEMIA
Vera Gheno, sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese. Ultimo libro ‘Parole contro la paura. Istantanee dall’isolamento’ (Longanesi, 2020). Conduce il programma di Radio1Rai ‘Linguacce’ con Carlo Cianetti.

Quanto contano le parole per gli esseri umani? E quanto contano se gli esseri umani vengono forzatamente privati della convivialità, della compresenza, della fisicità e delle microrelazioni sociali? La pandemia ci toglie molto, certo; ma ci dà anche l’irripetibile possibilità di lavorare sul proprio paradigma cognitivo e comunicativo, alla ricerca di nuovi modi per costruire ponti con l’altro.

LE RELAZIONI NELLO SPAZIO DIGITALE: LA REMOTE LIFE
Nicola Zamperini, giornalista e consulente di strategie digitali. Autore di ‘Lavorare (da casa) stanca’ (Castelvecchi, 2020) e ‘Manuale di disobbedienza digitale’ (Castelvecchi, 2018).
Francesco Marino, giornalista e consulente di strategie digitali.

Dall’inizio dell’emergenza Covid-19, siamo entrati in un mondo completamente nuovo. Internet è diventato lo spazio dove si svolge gran parte della nostra giornata, dal lavoro all’intrattenimento, fino alle relazioni. Ma possiamo immaginare di trasferire, senza conseguenze, la nostra esistenza sul web? Lo spazio digitale ha caratteristiche peculiari: conoscerle è la base per gestire la propria remote life.

PROGETTO REICO PER I TERRITORI
Catia Fabbrica, direttivo territoriale area nord
Luca Turmolini, direttivo territoriale area nord

APERITIVO VIRTUALE
Abbiamo creato un Gruppo su Facebook per gli iscritti al convegno. Nella mail che sarà inviata venerdì mattina, ci sarà anche il link per accedere a questo Gruppo.
A partire dalle 20.30 di venerdì 11 dicembre gli iscritti al Convegno potranno accedere al Gruppo FB e partecipare all’aperitivo virtuale nelle ‘stanze’, ossia uno spazio (digitale) pensato per incontrarsi e scambiare esperienze e testimonianze su come abbiamo affrontato le nostre relazioni professionali di Counselor a distanza. Una volta entrati nel Gruppo, troverete le istruzioni per aprire stanze tematiche o semplicemente per entrare e partecipare.